Tempo perso

Ieri ho fatto una riflessione sul tempo che ogni giorno, ogni mese, ogni anno viene sprecato. Buttato. Perso. Se ognuno di noi contasse tutti i minuti, o meglio ancora le ore, che sono andati perse o peggio ancora sprecate senza far nulla di produttivo per se stessi o per gli altri, raggiungeremmo una quantità inimmaginabile di tempo. Solo in quel modo, forse, avremmo voglia di impiegare meglio la risorsa più importante che abbiamo a nostra disposizione: il tempo, appunto.

Anche io, guardandomi indietro, posso contare ore, giorni, settimane perse. Magari spese in qualcosa che al momento mi sembrava produttivo o interessante, ma che a lungo termine si è rivelato inutile o sterile.

So che capiterà ancora e che ciò è inevitabile, ma voglio almeno impegnarmi il più possibile a vedere tutto da un altro punto di vista: banditi gli sprechi di tempo, vietate le attività inutili, escluse le cose che non mi fanno sfruttare al massimo le mie giornate.

Perché il tempo non va buttato e nemmeno regalato. E’ nostro e dobbiamo usarlo per far ciò che più ci sta a cuore.

Per questo da oggi dimagrisco. Per questo entro un anno prendo quella laurea specialistica. Non posso buttare ulteriormente il tempo che mi separa da te.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.